03.04.2014. Corriere del Trentino

Sicurezza, parlano i cittadini

Al questionario hanno risposto oltre 1.400 cittadini. Il risultato è una sorta di mappa diversificata, circoscrizione per circoscrizione. Per la prima volta parlano i cittadini, spiegano e indicano paure, bisogni. Vi sentite sicuri a camminare di notte nella vostra città? Il vostro quartiere è controllato? Siete stati vittime di furti, rapine, aggressioni 0 molestie sessuali? E, ancora, quale percezione avete del degrado e della criminalità?

Sono solo alcune delle domande contenute nella prima rilevazione (la seconda è appena partita) dell'«Indagine sulla sicurezza oggettiva e soggettiva nel comune di Trento», i cui risultati verranno presentati oggi, alla facoltà di Giurisprudenza Tra gli altri, ci saranno il questore Giorgio Iacobone, il sindaco Alessandro Andreatta, il prorettore dell'ateneo Paolo Collini e i referenti della ricerca condotta da eCrime: Andrea Di Nicola e Giuseppe Espa. Prima di tutto un passo indietro. L'indagine sulla sicurezza è stata realizzata nell'ambito del progetto europeo eSecurity, co-finanziato dalla Commissione europea e coordinato dal gruppo di ricerca eCrime della Facoltà di Giurisprudenza dell'università di Trento, in collaborazione con la questura di Trento, il Center for Information Technologies della Fondazione Bruno Kessler e il Comune di Trento. [...]