12.11.2013. eSecurity

Indagine sulla sicurezza e rilevazione del disordine: conclusa la prima fase

Dal 1 ottobre all’8 novembre 2013, Trento è stata teatro della prima indagine sulla sicurezza oggettiva e soggettiva a livello comunale, svolta su un campione di circa 4.000 residenti, e della rilevazione sistematica del disordine urbano su tutto il territorio ad opera della Questura di Trento, nell’ambito del progetto eSecurity.

Si è così conclusa la prima fase di due attività di raccolta dati fondamentali per lo sviluppo della piattaforma eSecurity.Trento, finalizzata alla prevenzione della criminalità e alla gestione della sicurezza in città: i flussi legati alla vittimizzazione, insicurezza e disordine urbano fisico e sociale. Sia l'indagine sia la rilevazione del disordine saranno effettuate per altre 3 volte a cadenza semestrale, per valutare gli andamenti della criminalità, della percezione della sicurezza e del degrado urbano nel tempo.